lunedì 20 aprile 2015

MOUSSE DI CIOCCOLATO GIANDUIA AL RHUM CON "POLVERE" DI ARANCIA CANDITA

 
Buon lunedì e buon inizio di settimana!
Avevo questa ricetta "nel cassetto" ormai da un paio di mesi, ma non mi decidevo a pubblicarla preferendo sempre altre preparazioni...
Stavolta invece eccola qui, e magari vi servirà anche per riciclare un po' di uova di Pasqua (se il cioccolato è di diverso tipo il procedimento non cambia).
Per rendere questa mousse ancora più intrigante io l'ho accompagnata con le mie scorzette di arancia candite tritate al coltello fino a formare quasi una "polvere": danno davvero un'altra marcia alla mousse, provatele...con le ultime arance disponibili...


MOUSSE DI CIOCCOLATO GIANDUIA AL RHUM CON "POLVERE" DI ARANCIA CANDITA
                                                        (dosi per 8 persone)
   
                                                                 Ingredienti:
                                                    200 gr di cioccolato gianduia
                                                      50 gr di zucchero semolato
                                                                    3 tuorli
                                                         250 gr di panna fresca
                                                             70 ml di rhum
                                                  3 fogli di colla di pesce (6 gr)
                                                  10/12 scorzette di arancia candite
                                           (per ingredienti e procedimento vedere qui)

                                                                Procedimento:
Fondere a bagnomaria il cioccolato e farlo intiepidire.
Montare  i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi.
Montare la panna.
Ammorbidire i fogli di gelatina mettendoli a bagno in acqua fredda per circa 5 minuti.
Nel frattempo scaldare in un pentolino il rhum e toglierlo dal fuoco; strizzare i fogli di gelatina, versarli nel rhum caldo e mescolare.
Unire il cioccolato al composto di tuorli, mescolare e aggiungere anche il rhum.
Sempre mescolando delicatamente unire anche la panna.
Far riposare in frigorifero per qualche ora (almeno 6 ) prima di servire la mousse  cosparsa di "polvere" di arancia candita, ottenuta tritando al coltello le scorzette precedentemente preparate.





mercoledì 15 aprile 2015

KUMQUAT (MANDARINI CINESI) CANDITI DA "FOTO E FORNELLI"



Oggi ci coccoliamo un po' con una golosità: ve lo avevo anticipato o no che le altre ricette della settimana  sarebbero state molto poco light?!?
E oggi è anche l'occasione per tornare ad una delle buone abitudini che avevo intrapreso quando facevo finta di essere una brava (e puntuale) foodblogger, ovvero proporre delle ricette trovate  sui  blog che generalmente seguo ( i cui link trovate qui a destra).
Dopo Arabafelice in cucinaCartoline dalla mia cucina e Spizzica in salento ora è la volta di Foto e fornelli, un blog interessante per la varietà delle ricette che propone e affascinante per la strepitosa bellezza delle foto che ospita: non solo foto di food, ma anche di fiori e mercatini (l'autrice, romana, vive in Germania ed ha un spiccato senso del bello in ogni sua declinazione): per ammirare tutti gli scatti vi consiglio di seguirlo anche su Facebook!!!
La ricetta che ho scelto mi ha letteralmente rapito alla prima lettura: sebbene un po' lunga (richiede qualche minuto del vostro tempo per tre giorni consecutivi) è semplicissima, e soprattutto era proprio quello che cercavo dopo aver comprato in uno dei miei frequenti raptus da compratrice compulsiva circa due chili di kumquat (ero così contenta di aver trovato i mandarini cinesi dal fruttivendolo (era la prima volta!!) che non ho resistito e senza sapere ancora come impiegarli li ho acquistati!!).
Io non ho apportato assolutamente alcuna modifica, anche perché il procedimento è davvero semplice ed essenziale: la ricetta di "Foto e fornelli"la trovate qui.
Io ve la riporto comunque per facilità, e vi invito davvero a provarla se come me amate questi frutti all'apparenza asprigni ma con un cuore dolce...:-D


                                     KUMQUAT (MANDARINI CINESI) CANDITI
                     
                                                                  Ingredienti: 
                                                        1 kg di mandarini cinesi
                                                             1 kg di zucchero
                                                                 1 l di acqua
                                                      1 cucchiaino di bicarbonato

                                                               Procedimento:
 Lavare i piccoli frutti e metterli a bagno in una ciotola con acqua fredda (altra acqua, non quella tra gli ingredienti!) e bicarbonato per circa mezz'ora.
Sciacquarli e asciugarli, quindi forarli ripetutamente con uno stuzzicadenti (attenzione a  non farvi male in questa operazione!).
Preparare uno sciroppo portando ad ebollizione il litro d'acqua e lo zucchero.
Immergere nello sciroppo i mandarini e far bollire il tutto 30 minuti.
Togliere dal fuoco e lasciare tutto così com'è per 24 ore.
Il giorno dopo togliere i kumquat dallo sciroppo, portarlo a bollore e immergere nuovamente i mandarini: far bollire a fuoco basso 20 minuti.
Togliere dalla fiamma e far trascorrere di nuovo 24 ore.
Ripetere ancora (per l'ultima volta!) l'operazione: togliere i mandarini, portare a bollore lo sciroppo, ri-immergere i mandarini, far sobbollire per 20 minuti.
Far raffreddare completamente e conservare i mandarini insieme al loro sciroppo in contenitori di vetro in frigorifero. Si conservano per diversi mesi.



                                                                           N.B.
                  Se avete tanti kumquat e volete provare un'altra ricetta (stavolta un po' più laboriosa, ma ne vale la pena!) vi segnalo, sempre da "Foto e fornelli", la marmellata di mandarini cinesi: una vera delizia, ve lo assicuro!!!:-)